lunedì 21 luglio 2014

Cottura pizza con forno di casa

Segreti e tecniche per cuocere nel forno normale o ventilato

Nello scorso articolo del blog abbiamo svelato molti segreti sui metodi da utilizzare per ottenere una pizza in casa degna di nota anche non avendo gli strumenti e i prodotti più indicati.
Dopo aver conosciuto l' impasto e la lavorazione per ottenere il composto perfetto, arriviamo ad un altra fase fondamentale per la realizzazione della nostra pizza:





Cottura nel forno di casa


Parliamo giustamente subito delle temperature da mantenere per "cucinare" come meglio preferite la vostra "pasta" appena spianata.Partiamo da questo concetto:
ll forno di casa sia elettrico che a gas statico cuoce allo stesso modo.
Per superare il problema della poca potenza del forno si dovrebbero utilizzare teglie con conducibilità elevata, ad esempio in Teflon (si trovano dappertutto) con forme diverse in base al tipo di pizza che si vuole realizzare.
(Proprio adesso su amazon c'è la possibilità di acquistare uno dei migliori forni casalinghi. Forno Bosch in offerta)
Le temperature di cottura sono al massimo 220 gradi ed i tempi sono identici ad un forno professionale
Tutto grazie all'utilizzo del Teflon che permette di arrivare a questo compromesso pur viaggiando a temperature molto più basse di una normale Pizzeria, dove normalmente vengono utilizzate teglie in lamiera.
La cottura avviene dalla parte più bassa del forno per un complessivo di 15 minuti, in questo tempo dovranno avvenire 4 girate di teglia.
Come vedete cosi le tempistiche della pizza in teglia rimangono identiche a quelle di una pizzeria.

Forno ventilato


Nel forno ventilato c'è una differenza che riguarda l'assenza di potenza calorifica dalla platea (parte bassa del forno) per cui il prodotto finale risulterà bruciato sopra e poco cotto al di sotto.
Per risolvere il problema si possono utilizzare teglie bucate tipo griglia o teglie di alluminio facendo passare il calore al di sotto.

Ancora meglio si può utilizzare come accorgimento un velo di carta da forno sotto l'impasto.
Nei forni ventilati la ventola interna deve rimanere ferma, altrimenti il prodotto brucerà causa maggior convezione interna.
Nel caso in cui la ventola del vostro forno non si possa fermare basterà diminuire la temperatura
da 220 a 180 gradi.

Consiglio:

Per realizzare l' impasto utilizzare farine normalissime (supermercato) visto che quasi tutti in casa disponiamo di un forno con poca potenza, quindi a nulla servirebbe spendere soldi per farine professionali.
In poche parole per Forno debole utilizzare farina debole.

Un valido aiutante per la riuscita di una buona pizza in casa è sicuramente un buon forno...




Luca Bucciarelli

Nessun commento:

Posta un commento

Senza i vostri commenti questo blog perde più del 90% del valore!
Aiutatemi con la vosta passione a renderlo una comunità di discussione.